GPEM atto tre

Terzo e ultimo appuntamento, domani, per il Gran Premio Estivo del Mezzofondo, alla sua trentatreesima edizione. In programma per seniores e amatori/veterani i 3000m, per i ragazzi e le ragazze i 1000m (under 14), per i cadetti e le cadette (under 16) i 2000m. In più, una gara di contorno: la gara di Campionato regionale del lancio del martello, maschile e femminile, peraltro open.

elenco-iscritti-terza-giornata

Appuntamento, come sempre, alle 17.00 al Campo Scuola di Trento per la conferma delle iscrizioni, inizio gare alle 18.00.

Sarà un martedì sera davvero “hot”, e non solo per le temperature: sui 3000m femminili al via niente meno che Agnes Tschurtschenthaler, con un PB poco sopra ai 9′. L’atleta della Forestale, allenata da Ruggero Grassi, ha già vinto i 1500m al primo martedì del GPEM in 4’19, e cerca una conferma dopo aver perso- soprattutto per una buona dose di sfortuna, perché la forma c’è- il titolo italiano sia sui 1500m che sui 3000m siepi. Poche in grado di darle battaglia: forse Giovanna Epis, sempre della Forestale,  e Silvia Casella, Atl. Brescia. In testa alla classifica complessiva l’aquilotta Erica Ferretti, che dovrà stringere i denti per non retrocedere troppo, vista la presenza di tante stelle del mezzofondo azzurro che per ora avevano all’attivo una sola prova su tre (valgono le due migliori prove per la classifica complessiva).

Al maschile, occhi puntati su Abdeedine Karim, Virus Emilsider Bologna, in testa anche alla classifica generale, ma anche sul vipitenese Markus Ploner e su Peter Lanziner dell’US Quercia. Tra i papabili per il podio anche Michael Casolin e Diego Avon, nonché l’aquilotto Francesco Bazzanella, pronto per un altro personal best, dopo quelli, siglati proprio al GPEM, sui 1500m e sui 5000m. Da non sottovalutare la costanza di Tito Tiberti.

Tra i cadetti, i giochi sembrano fatti: in testa alla classifica sono Magoga Mekonen e Beatrice Mazzer, vincitori anche dell’edizione 2007, entrambi dell’Atl. Mogliano, autentico vivaio giovanile. In gara anche le ragazze: la sfida sui 1000m sarà presumibilmente tra Valentina Bettiol, figlia d’arte come appare evidente dal cognome, e Anna Stefani, la prima del Montello Runners Club, la seconda del SV Sterzing. Per i maschietti parietà, fari puntati su Yemaneberhan Crippa, Valchiese, e Roberto Ninivaggi, Atl. Altamura.

La terza e ultima serata sarà anche occasione, oltre che per le premiazioni individuali e di società (Trofeo CMB alla prima società tra i Senior, Trofeo Casse Rurali alla prima società tra i giovani, Trofeo Molinari alla prima società tra i master), per il conferimento di alcuni riconoscimenti a personaggi di spicco dell’atletica regionale e nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *