Alla Cedegolo-Cevo le aquilotte confermano la supremazia nella combinata junior-senior femminile

Atletica Trento CMB

Bene la Beatrici, bene la Iachemet, in una stagione lunga e impegnativa che oggi si chiude, ma solo temporaneamente, alla terza prova individuale dei Camp. It. di corsa in montagna, la Cedegolo-Cevo (BS), ma che si riaprirà il 21 settembre con i Camp. It. Corsa in montagna Lunghe distanze Martignano (TN)-Civezzano il 21 settembre. L’Atl. Trento cmb si conferma dominatrice nella classifica combinata juniores-seniores femminile, come già accaduto nel 2007: in progressione le juniores, con la neofita Valentina Rizzoli, oggi settima; tra le seniores, Beatrici 13., Iachemet 15. La squadra seniores seconda assoluta dopo le tre prove e la prova a staffetta di Povo (che concorre alla classifica a squadre). Nella classifica individuale complessiva, risultante dalle tre prove di Domodossola, Adrara San Martino, Cedegolo,  settima la Beatrici e nona la Iachemet; settima tra le juniores la Rizzoli, 11. la Leonardelli, tredicesima la Rosa.

Ora il dettaglio. Nella prova odierna di Cedegolo, vinta dalla sarentinese Renate Rungger (Forestale, 45’31 il suo tempo) in forza alla Forestale, è giunta tredicesima Lorenza Beatrici (51’18), seguita dalla quindicesima Francesca Iachemet (52’08), con l’inossidabile Romana Verones, 35., a portare un essenziale contributo vista la giornata storta in cui è incorsa invece Sabrina Bampi, 37., solitamente nelle prime trenta. Una gara di difficile lettura, come dimostra il secondo posto della campionessa europea in carica e campionessa italiana in seguito alle schiaccianti vittorie nelle prime due prove (a Domodossola e ad Adrara San Martino) Elisa Desco (Valbrembana, 46’43), che pure batte le quotate Mariagrazia Roberti (Forestale) e Vittoria Salvini (Valbrembana).

Nella classifica per società senior femminile l’Atl. Trento cmb è seconda dietro all’Atl. Valbrembana e davanti all’Atl. Brugnera, un risultato di tutto rilievo per la squadra coordinata tecnicamente dal dirigente Adriano Rosa.

Le aquilotte juniores (under 20) possono contare su di una determinatissima Valentina Rizzoli, la cembrana che ha trovato nella corsa in montagna gli stimoli per migliorarsi: oggi è giunta settima in 31’57 nella gara vinta da Sara Bottarelli  in 26’56. Decima Erica Leonardelli in 35’25, dodicesima la figlia d’arte Ilaria Rosa, che paga disturbi allo stomaco. Nella classifica finale per società riservata alle juniores l’Atl. Trento cmb è seconda dietro all’Atl. Saluzzo.

Al maschile, l’Atl. Trento cmb ha schierato solo gli juniores: nella competizione dominata da Riccardo Sterni (Marathon Trieste, 40’39) che peraltro registra anche il terzo posto di Kelemu Crippa (Valchiese), è 25. Tommaso Caldonazzi (50’09) e 32. Giorgio Peverato (51’29).

La prova odierna conferma la competitività delle aquilotte a livello nazionale: nei Camp. It. Corsa in montagna staffetta organizzati a Povo il 25 maggio proprio dall’Atl. Trento cmb la coppia Iachemet-Beatrici fu bronzo, con la Iachemet a siglare il quinto miglior tempo assoluto; nella prima prova individuale, a Domodossola l’8 giugno, di nuovo quinta italiana la Iachemet, settima la Beatrici; nella seconda prova individuale ad Adrara San Martino, il 27 luglio, è settima l’aquilotta Lorenza Beatrici, 21.a Francesca Iachemet, 30. Sabrina Bampi, 39. Romana Verones: l’Atl. Trento è quarta (1° la Forestale, 2° la Val Bremabana).

Ora lo sguardo e le attese vanno al 21 settembre 2008, data in cui l’Atl. Trento cmb sarà nuovamente impegnata sul fronte organizzativo per la prima edizione del Campionato Italiano corsa in montagna Lunghe Distanze tra Martignano (Trento) e Civezzano, campionato di nuova istituzione.

Un pensiero riguardo “Alla Cedegolo-Cevo le aquilotte confermano la supremazia nella combinata junior-senior femminile

  • 18 Agosto 2008 in 8:43 am
    Permalink

    Un complimento speciale va alle ragazze che hanno saputo riconquistare il Titolo Italiano Assoluto di corsa in montagna.
    A nome di tutta la società le più vive congratulazioni.
    Un plauso anche ai due moschettieri junior Tommaso e Giorgio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *