Prima prova dei Campionati Italiani di montagna

Andrea Debiasi
Andrea Debiasi

Ottimi Iachemet e Debiasi, bene anche la Beatrici, non troppo da meno Rizzoli, Leonardelli, Verones, Caldonazzi e Oss Cazzador. Le donne ci sono, il vivaio pure, presente e futuro dell’Atl. Trento ben visibili a Tarvisio, sede della prima prova individuale dei Campionati Italiani di corsa in montagna in questo weekend.

Francesca Iachemet si è piazzata undicesima in 51’28, nella gara vinta a sorpresa (ma non troppo, considerando il curriculum dell’atleta in questione) da Valentina Belotti (44’42) davanti a Renate Rungger (46’19). Settima Elena Casaro (50’50 ) di Dobbiaco, candidata a dominare dunque le gare regionali. Lorenza Beatrici, con le gambe ancora in recupero dopo le due maratone corse a primavera, è 17. in 52’49, 34. Romana Verones in 1h’05’16.

Tra le juniores, 12. Valentina Rizzoli in 42’26, 13. Erika Leonardelli (43’47)-vittoria a Mabel Tirinzoni della Valchiavenna (36’16).

Al maschile, bene si è comportato Andrea Debiasi, al primo anno di categoria. Dopo aver l’anno scorso vestito la maglia azzurra tra gli allievi, era atteso per il fatidico, non sempre inodolore, passaggio di categoria, passaggio ben compiuto: Andrea è settimo in 45’09 a un solo secondo dal forte noneso Paolo Ruatti (vittoria all’enfant prodige Xavier Chevrier in 41’57). 17. Tommaso Caldonazzi in 49’30, 22. Daniele Oss Cazzador in 51’44.

Classifiche di società: l’Atl. Trento cmb è seconda tra le juniores, prima tra gli juniores e seconda tra le seniores.

Trovate sul sito www.corsainmontagna.it tutte le classifiche (con cronaca di Alex Scolari e Paolo Germanetto).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *