Un’emozione al giorno: il sorriso azzurro di Marina (da www.corsainmontagna.it)

Il sito di riferimento per la corsa in montagna in Italia, vale a dire www.corsainmontagna.it, dedica un articolo “anima e cuore” a Marina Pettinella. Riportiamo link e testo:

http://www.corsainmontagna.it/notizie/unemozione-al-giorno-il-sorriso-di-marina

28 dicembre 2016 – Un capitano aggiunto, a fianco di Antonella Confortola e Bernard Dematteis. Un capitano porta fortuna, a giudicare dai risultati. Il suo sorriso, però, soprattutto quello, a riempire occhi e cuore della squadra azzurra in una rassegna continentale che quanto ad emozioni davvero nulla ha voluto lesinare.

In azzurro ad Arco, nel suo Trentino: portabandiera dell’Italia durante la sfilata, tifosa scatenata in zona traguardo, vera trascinatrice di ogni momento collegiale di una squadra di cui faceva parte ufficialmente, a seguito dell’invito del presidente federale Alfio Giomi. I Campionati Europei del luglio scorso li porterà a lungo nel cuore, lo crediamo, Marina Pettinella, piccola donna che il suo cuore generoso ha votato anche e soprattutto alla corsa in montagna.

Grazie alla quale, lì sui sentieri, di cuore generoso ne ha incrociato un altro. Quello di uno dei più grandi di sempre della corsa in montagna italiana e mondiale, l’uomo che sulla sola salita, tra titoli iridati e successi continentali, attraverso trionfi disseminati tra le più mitiche competizioni del mountain running internazionale, ebbe l’ardire di far tremare anche lo scettro altrimenti inarrivabile di Jonathan Wyatt.

Di Marina, Antonio Molinari è oggi l’allenatore, l’uomo che l’accompagna nelle sue piccole, grandi sfide su strade, prati e sentieri. Non solo durante gli allenamenti settimanali, ma anche in gara, come successo nel maggio scorso a Casto, in occasione di un Trofeo Nasego vestitosi di tricolore.

A quella festa, puntuale, c’era anche Marina, così come c’era in ogni altra competizione che conta della corsa in montagna italiana. Orgogliosamente vestita con i colori della sua Atletica Trento, con tutta la sua passione e il suo entusiasmo: un uragano di energia che ha accompagnato i gemelli Dematteis e tutta la squadra azzurra verso i successi continentali di Arco.

Un’emozione al giorno, si diceva. Un’emozione forte, questo giorno però. Proprio come il suo sorriso contagioso: grazie Marina!

Foto: Marco Gulberti /Mountain Running Italian Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *