Le Viotte sono di Lorenza Beatrici e Stefano Anesi

L’esperienza di Lorenza Beatrici (Atletica Trento) e la carica giovanile di Stefano Anesi (Us Quercia Trentingrana): eccole le prime firme della seconda edizione del Giro delle Viotte, prova di corsa in montagna organizzata stamane sul Monte Bondone dall’Atletica Trento, ottava prova stagionale del Circuito Montagne Trentine. Aria frizzante sul Bondone in questa domenica di inizio settembre, con le cime d’intorno imbiancate dalla prima lieve nevicata stagionale ed una visibilità mozzafiato: cornice ideale per una prova di mountain running disputata sul tracciato di 10,5km disegnato con partenza ed arrivo al Centro Fondo delle Viotte e GPM in località Ginever, a quota 1800 mslm.

Un palcoscenico che ha regalato uno dei primi successi tra “i grandi” a Stefano Anesi, ex fondista (conosce sicuramente bene la zona) pinetano che con il tempo di 42’25 ha raggiunto per primo il traguardo, lasciandosi alle spalle i due aquilotti Francesco Baldessari e Daniele Oss Cazzador che sono così andati a completare un podio sfuggito invece al fiemmese Gianluca Genuin (Us Stella Alpina), ottimo quarto. E sempre in casa Atletica Trento, molto bene il quinto e sesto posto di Michele Carlini e Davide Angeli.

Atletica Trento che ha invece fatto la voce grossa al femminile grazie all’ennesimo successo della carriera della bionda Lorenza Beatrici, imprendibile per le avversarie e pronta a completare l’opera dopo 52’34 di gara, precedendo Luisa Merz (Atletica Clarina) e Maddalena Sartori (Gs Fraveggio); anche in questo caso, a ridosso del podio si sono fatti nuovamente largo i colori gialloblù vestiti da Cristina Tenaglia e Yodit Yemane Negasi, quarta e quinta.

I prati ed i sentieri delle Viotte hanno fatto da cornice anche alla prova giovanile del Circuito Scoiattoli Trentini con buoni riscontri per i giovani di casa, specie al femminile dove è maturata la tripletta targata Atletica Trento con Alice Sammarco tra le allieve, Luna Giovanetti tra le cadette e Nancy Demattè tra le ragazze, al maschile invece i sigilli sono stati di Maximilian Franceschini (Us Quercia Trentingrana) tra gli allievi, di Daniel Rocca (Lagarina Crus Team) tra i cadetti e Mattia Devigili (Atletica Valle di Cembra) tra i ragazzi.

 

Tutte le Classifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *