A Bressanone primati per Demattè, Duchi e Anitrano

Tripletta di primati personali e soprattutto risultati da urlo per le aquilotte che sabato pomeriggio hanno preso parte al Meeting di Bressanone. Il riscontro più rilevante l’ha ottenuto ancora una volta la sedicenne Nancy Demattè che nei 400 metri ha saputo ridurre sensibilmente il proprio limite personale scendendo a 56″32 per chiudere al secondo posto la gara alle spalle della più esperta Jessica Peterle. Un tempo che avrebbe largamente consentito alla velocista di Civezzano l’iscrizione agli Europei Under 18 di Rieti, se non fossero nel frattempo stati annullati.

Ancora ottime notizie sono quindi arrivate da Sofia Duchi, junior capace nel salto triplo di crescere fino ad un vincente 11,40 per aggiungere altri 8 centimetri al proprio PB: tre gare di triplo in questo primo mese di stagione ed altrettanti miglioramenti per lei.

Ed a proposito di miglioramenti, nuovo limite personale anche per AnnaChiara Anitrano che nel peso Under 18 ha saputo piazzare un lusinghiero 11,39 che le ha consegnato il successo nel concorso a corredo del PB; vittoria per lei anche nel martello allieve, grazie ad un lancio da 42,51.

Non sono arrivate vittorie ma buoni riscontri anche al maschile: nei 100 metri Jemira Niccolò Pozzo ha chiuso 16° con 11″82 mentre Francesco Capovilla ha completato il giro di pista in 51″79; secondo posto sul piede del 4’14″79 quindi per Luca Geat nei 1500 metri con Teodros Decarli autore di un 6,50 nel lungo.

Tutti i Risultati di Bressanone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *