GP Mezzofondo: ancora spettacolo con Ouhda e Merlo; Alice Frizzi continua a crescere ed è terza nei 5000

Piove su Trento, ma il Gran Premio Estivo del Mezzofondo sa comunque regalare spettacolo. Il secondo atto stagionale della kermesse allestita dall’Atletica Trento ha proposto nella serata di martedì 13 luglio il suo momento più intenso, con la consueta tappa fatta di 800 e 5000 metri.

Proprio sulla distanza maggiore del programma del trittico di luglio ha preso forma la gara più avvincente, con Ahmed Ouhda (Atletica Casone Noceto), italomarocchino di casa a Bergamo, capace di tagliare per primo il traguardo con il nuovo primato personale di 14’01″47 lasciandosi alle spalle al termine di un serrato duello l’altro bergamasco Nadir Cavagna (Atletica Valle Brembana, 14’02″57) con il mantovano Marco Salami (Esercito) – volto noto del GPM ed in passato già vincitore della generale – in 14’20″53, seguito a sua volta da Michele Fontana e Luis Matteo Ricciardi. Per trovare il miglior trentino bisogna scendere al 16° posto per trovare il quarantenne clesiano Giovanni Deromedi (Atletica Valli di Non e Sole, 15’39″88), con il gardesano Lorenzo Turrrini (Atletica Valchiese) diciottesimo in 15’47″43.

Prestigiosa anche la firma della piemontese Martina Merlo (Aeronautica) nel doppio giro di pista: l’azzurra campionessa italiana delle siepi ha completato la prova trentina in 2’07″60 con un allungo finale che le ha consentito di precedere le bergamasche Federica Cortesi (Atletica Valle Brembana, 2’08″28) ed Ilaria Luzzana (Gruppo Alpinistico Vertovese 2’10″32); quinto e sesto posto per le due junior Carolina Boddi (Cus Pisa, 2’11″95) e Chiara Pizzolato (Atletica Vicentina, 2’15″18) mentre al in sedicesima piazza ecco la prima allieva, la veronese Camilla Trio (Fondazione Bentegodi, 2’20″88); ventunesimo posto per la junior moriana Lisa Bottanelli (Lagarina Crus Team) che con il tempo di 2’21″36 è risultata la miglior trentina di giornata.

Invertendo i fattori, gli 800 metri maschili hanno premiato il gambiano di casa a Parma Lamin Keita (Cus Parma) in 1’51″54 davanti al livornese Mauro Giuliano (Atletica Livorno, 1’51″78) con Marco Ranucci (Atletica Stud. Rieti Andrea Milardi) in terza piazza a precedere il ledrense Pornon Tourè (Us Quercia Trentingrana), buon quarto sul piede dell’1’52″24; settimo posto per lo junior  Marlon Bettuzzi (La Fratellanza Modena), decimo per l’allievo arcense Luca Santorum (Atletica Roma Acquacetosa) con il tempo di 1’56″77.
Firma vicentina infine nei 5000 metri femminile per opera di Marta Fabris (Team KMSport) che con 17’16″58 si è lasciata alle spalle Sharom Giammetta (Atletica Biotekna) e la nostra Alice Frizzi (Atletica Trento) capace di regalarsi per il secondo martedì consecutivo un pregevole miglioramento di personale: 17’31″37 per l’aquilotta allieva di Ugo Lucin.

Per quanto riguarda gli altri aquilotti impegnati in questa seconda serata, si segnalano tra i tanti riscontri l’1’58″82 che è valso a Francesco Capovilla il 21° posto negli 800 metri ed il 17’20″47 dello junior Francesco Castellan nei 5000 metri (26° posto).

In apertura di serata, spazio alle prove giovanili con i 1000 cadetti che hanno salutato un nuovo successo della promettente milanese Alice Minelli (Atleticrals2 – Teatro alla Scala) in 2’57″26 davanti alla compagna di team Sofia Sidenius (2’59″22) con la romagnola Giada Donati (Libertas Atletica Forlì) capace a sua volta di scendere sotto la frontiera dei 3′; decimo posto per la rivana Elisa Parisi (Atletica Alto Garda e Ledro, 3’10″20). Davide Barbone (Fiamme Gialle G. Simoni) si è invece imposto tra i cadetti in 2’38″81 su Leonardo Trevisan (Atletica Parma Sprint, 2’38″94) con il rotaliano Riccardo Andreatta (Atletica Rotaliana) brillante quinto in 2’43″68.
Scendedo tra i ragazzi, i 600 metri hanno premiato nuovamente il giudicariese Nicola Girardini (Atletica Tione, 1’38″19) con la perginese Annalisa Sanna (Gs Valsugana Trentino) ad imporsi al femminile in 1’45″32. Martedì 20 luglio è atteso l’atto conclusivo, a base di 3000 metri assoluti e 2000 metri cadetti.

Tutti i Risultati

Le Classifiche del GPM dopo 2 Giornate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *