Benedetti a Barcellona, maestria tattica da vecchia volpe

1’50”00, un buon tempo quello corso oggi 28.07 in batteria da Giordano Benedetti agli Europei di Barcellona: ma non è il tempo, per lui peraltro mediocre (giusto insomma per una batteria, in modo da averne ancora alla prossima), a permettergli l’accesso alla semifinale, bensì l’ottima condotta tattica, tutt’altro che scontata per un atleta così giovane: Benedetti non sbaglia un colpo dal primo all’ultimo metro, attacca quando è il momento di conquistare la testa, si lascia sfilare quando è il momento di sfruttare la scia, e torna ad attaccare, con grinta, quando è il momento di guadagnarsi il posto per lanciare una volata, volata gestita con maestria,in testa, dando un occhio al maxischermo,e controllando lo sprint. Giunge secondo, come Rifesser e Scapini accederà alla semifinale, domani 29 luglio alle 20.50. Tutti incollati allo schermo.

2 pensieri riguardo “Benedetti a Barcellona, maestria tattica da vecchia volpe

  • 28 luglio 2010 in 3:49 pm
    Permalink

    Grande Giordy!

  • 29 luglio 2010 in 6:35 am
    Permalink

    Forza Giordy, tutta l’Atletica Trento Tifa x TE…………………………………
    In Bocca al Lupo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *