GPM atto III: sereno variabile, forte vento da nord (Vipiteno)

Mancano poche ore all’ultimo round del GPM targato 2007. La sfida finale è tutta sul 3000, anche se nelle categorie assolute i giochi per il primo posto sembrano già fatti. Da Vipiteno arrivano tre gazzelle.

Eleonora Berlanda e Justus Kiprono hanno dato il meglio sui 1500m e sugli 800m (la trentina) o 5000m (il keniano). Ora c’è attesa per la distanza che concilia tutte le esigenze: sette giri e mezzo tra l’aerobico e il lattacido, ci arrivano gli specialisti dei 1500m, ma è anche terreno per chi è abitué del mezzofondo prolungato. E così, se nella seconda giornata del GPM per gli avversari fu possibile guerreggiare a distanza (chi sugli 800m, chi sui 5000m), ora il confronto è diretto, non sono possibil dietrologie.

Giunge vento dal nord, per la precisione: da Vipiteno. Sono in lizza per le vittorie di giornata Agnes Tschurtchenthaler, Markus Ploner e Micaela Bonessi. La prima, accreditata di un ottimo 9’06, è specialista delle siepi, e gran parte della sua stagione è stata cadenzata di meeting di alto livello a caccia del minimo per Osaka. La Bonessi è il neoacquisto della squadra di Grassi, cooptata per sostituire Renate Rungger. Di recente l’abbiamo vista gareggiare anche sulle siepi. Markus Ploner invece appartiene alla schiera dei soliti noti, che da anni dettano le leggi del mezzofondo in regione. Dotato nei cross, muscolare quanto basta e veloce, vanta nel suo palmares ottimi tempi dai 1500m ai 5000m. Si presenta con 8’11, tenteranno di avvicinarlo Devis Zucconi del Cus Parma e Peter Lanziner dell’U.S. Quercia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *