Giordano Benedetti 3’44”55

E’ all’insegna delle sorprese la prima serata del Gran premio estivo di Mezzofondo di martedì 19 luglio: non figurava tra gli iscritti, ma in linea di partenza si è presentato sui 1500m Giordano Benedetti, ex-aquilotto ora FF GG allenato dall’omonimo Gianni Benedetti. Il lavisano (dei Sorni, per la precisione), reduce dal quarto posto agli Europei under 23 e prima ancora dal titolo italiano assoluto sul doppio giro di pista, ha sfruttato al meglio la lepre assegnata: una lepre di lusso, il compagno di squadra Yuri Floriani, anche lui ex-aquilotto allenato da Gianni Benedetti, in forma smagliante come dimostrato dal recente primato sui 3000m siepi. Floriani s’incarica di traghettare Benedetti fino ai 1000, dove il ragazzo viene lasciato ‘solo’ a gestire quei pochi metri di vantaggio che data la freschezza giovanile e le qualità da ottocentista gli garantiscono la vittoria finale in 3’44”55 con 20 centesimi di vantaggio su Abdellatif Elaloiani. Terzo Elia Polli.
Rientrante dopo lungo infortunio, Silvia Weissteiner batte la collega di squadra e di allenamenti Agnes Tschurtschenthaler, protagonista del primo giro: 4’18”19 contro 4’20”83; terza Eleonora Berlanda.
Ancora sui 1500 m, da segnalare Stefano Grimaz (3’59”97) e in chiave aquilotta anche Giorgio Peverato (4’22”13). In rosa difendono i colori della società organizzatrice Cristina Tenaglia (5’22), Elisabetta Tecchio (5’21), Silvia Chisté (5’26), Valentina Rizzoli (5’27) e Romana Verones (5’39). Bruno oss Cazzador corre in 5’03”39.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *