Francesco e Francesca ottimi alla Marcialonga

Francesco e Francesca, i migliori aquilotti alla Marcialongarunning. Ottavo lui, Francesco Bazzanella, vent’anni e tanta resistenza, seconda dietro alla Carlin lei, Francesca Iachemet, al suo primo test "over-mezzamaratona".

La versione podisticia della celebre gara di sci è ormai un appuntamento fisso per chi ama le distanze lunghe: la partecipazione è elevata quanto a  numeri e livello. Tra le donne la Iachemet conduce in testa gran parte della gara e viene superata nella salita finale solo da Monica Carlin, azzurra della 100km. 1h34”10 il tempo della Cralin, 1h34’44 quello della forte cembrana. Terza Lorenza Beatrici, a poco più di un minuto dalla Iachemet. Come sempre, prima di categoria (MF 50) è Rosalia Zanoner, maratoneta di Moena, campionessa italiana ed europea di Mezzamaratona a Regensburg, la cui prestazione è stata tuttavia pesantemente influenzata da problemi intestinali in gara, che l’hanno costretta a numerose fermate.

Capitolo uomini, Francesco Bazzanella si conferma una delle migliori promesse del fondo targato CMB. Ottavo assoluto, più giovane dei primi al traguardo, vent’anni e tanta determinazione: allenato anche lui, come Rosalia, da Stefano Bazzanella, gareggia poco ma bene, e tappa per tappa si avvicina agli obiettivi determinati. Nella gara vinta dall’ugandese Alwa Moses Uganda) seguito dal keniano Saitoti Selean, Francesco è il quarto italiano (dietro a De Nard, Leonardi, Romano), e secondo trentino (dietro a Leonardi, peraltro figlio della Zanoner). Coraggioso e coi primi italiani fino a oltre metà gara, Bazzanella sta attaccato fino a quando riesce all’azzurro De Nard, e cede solo alla fine. Una curiosità: in gara c’è anche il fratello, Matteo, saltatore in alto di grande talento, che con una settimana di allenamento ha deciso di testare la propria resistenza in una gara di 26 km.

Secondo tra gli MM 50 Marco Rosso, camoscio avvezzo alle salite e a suo agio sulle lunghe distanze, che da anni calca con successo le strade trentine (1h25’50” il suo tempo).

Presente anche il magico trio veterani del Campo Coni: Bragalini-Schirripa-Bortolotti. Il primo straccia il proprio primato (1h52), Rita e Giancarlo chiudono sotto le due ore la fatica condivisa come del resto la settimana di allenamenti.

Poco sopra l’ora e mezza un altro aquilotto, Fernando Boscolo, 19. tra gli MM 40, e sotto le due ore anche Bertoldi, Dalpiaz, Scalet, Zanon, Lucin e Giacomelli, tutte leve del settore amatori coordinato da Oss Cazzador.

2 pensieri riguardo “Francesco e Francesca ottimi alla Marcialonga

  • 4 Settembre 2007 in 7:08 pm
    Permalink

    grande Francescaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

  • 6 Settembre 2007 in 9:21 am
    Permalink

    Complimentissimi a tutti! che faticaccia la montagna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *