Alla Ciaspolada di Fondo Molinari, Bonvecchio e Bampi

Non paghi delle numerose gare su pista, su strada e nel fango che il calendario Fidal già propone, tre aquilotti hanno ben pensato di non perdere il vizio indossando le tradizionali ciaspole, e cimentandosi nella ciaspolada per antonomasia: quella di Fondo.

Antonio Molinari è ormai un habitué della competizione, cui a partire dal 2000 è mancato una volta sola, e per infortunio (nel 2004). Una gara, quella di Fondo, in cui ha colto molti successi e ha sempre ben figurato; nell’edizione 35. è giunto undicesimo (19’35), dietro a una concorrenza alquanto agguerrita: vittoria per Giuliano Battocletti (18’02), sul podio anche Claudio Cassi e Marco Agostini, e ancora Santi, Chatbi, Iannone, Barizza, Fregona, Milesi e Lahner.

Tra le donne, ottava la mai doma Elektra Bonvecchio, che dopo essersi cimentata nella Boclassic pochi giorni prima, ha indossato le ciaspole per avventurarsi sulla neve. E’ giunta al traguardo in 25’18 nella gara vinta da Maria Grazia Roberti (22’04). Undicesima una neoaquilotta: Sabrina Bampi, da poco in forza all’Atletica Trento CMB, ha chiuso la sua fatica in 25’54, e guarda fiduciosa alle gare di corsa in montagna della stagione 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *