Sabato la festa dell’atletica trentina

Mentre Benedetti e Grimaz saranno impegnati, sabato, a Halle per un triangolare Germania-Francia-Italia, undici aquilotti-tra i quali lo stesso Benedetti-verranno premiati alla tradizionale Festa dell’atletica trentina. I nomi?

Ve li sveliamo subito. Veronica Bonardi merita menzione per aver colto un terzo posto agli Italiani indoor allieve sui 1000m, ed essere stata convocata per la Coppa Humboldt in Francia sugli 800m. Roberta Bottura e l’allieva Bianca Piazzi saranno insignite di un riconoscimento per aver colto un terzo posto nel Grand Prix di Cross, la Bottura tra le seniores, la Piazzi tra le allieve. Nello stesso Grand Prix, primo Giovanni Tonini  terzo Giordano Benedetti nella categoria juniores, secondo Andrea Debiasi tra gli allievi. Norbert Bonvecchio sarà premiato per il titolo promesse nel giavellotto al Campionato Italiano di lanci invernali, e per l’argento promesse ai Campionati italiani outdoor sempre nel giavellotto. Tre metri e settantacinque meravigliosi centimetri sono valsi alla rivana Chiara Zanelli il nuovo record regionale e provinciale dell’asta, Pio Malfatti merita citazione per la convocazione in azzurro sulla cento. Capitolo masters: di nuovo premiata la Bottura per il titolo italiano MF 35 nei 1500m, Franco Torresani in qualità di campione italiano master di corsa in montagna. Tra i tecnici, riconoscimento per Gianni Benedetti, fautore dei successi di Debiasi, Tonini e Giordano Benedetti, quest’ultimo premiato anche per il titolo italiano indoor juniores sugli 800m, il bronzo sui 1500m, la maglia azzurra indossata a Hengelo agli Europei Juniores, il nuovo record regionale junior (1’50”71) sempre sugli 800m, e numerose convocazioni in azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *