Forestale non ce n’è per nessuno

We cannot display this gallery We cannot display this gallery

E’ la Forestale la grande protagonista del Campionato italiano staffetta di corsa in montagna organizzato quest’anno a Povo dall’Atl. Trento cmb (due frazioni da 5,3 km per le donne, tre da 8, 5, fino alla cima del Monte Celva, per gli uomini, partenza da Oltrecastello). Una gara in grande spolvero al maschile, in barba a una composizione insolita che vede i protagonisti di oggi affiancati a un nome illustre degli anni ’80, Lucio Fregona (campione mondiale nel 1995), che dalla squadra B della Forestale è passato alla squadra A per dare man forte a Marco De Gasperi (6 titoli mondiali in tasca) ed Emanuele Manzi (argento ai mondiali 2001), in pratica l’attuale élite della corsa in montagna in Italia e al mondo. (Nelle foto le due staffette dell’Atletica Trento. Foto di Marica Martinelli)


Tra le donne, invece, la Forestale provvede a un colpo di scena: non in gara, ma prima. Partivano come grandi favorite Rosita Rota Gelpi e Maria Grazia Roberti, ma la prima ha dovuto dare forfait all’ultimo e la seconda si è trovata dunque orfana della compagna e ha corso a titolo individuale. Vittoria dunque per le ragazze della Valbrembana, Elisa Desco (anche valida maratoneta: 2h36’’54, allenata da Massimo Magnani) e Vittoria Salvini, che in questo modo ripetono il titolo del 2007, conquistato in autunno al Trofeo Vanoni. Peccato per la Forestale: la Roberti ha fatto il terzo miglior tempo di frazione, a soli 8’’ da una convincente Salvini (miglior tempo assoluto a Mateja Kosovelj, che però non rientra nella classifica del campionato tricolore). Secondo posto per l’Atl Brugnera appunto con la Kosovelj e Lavinia Garibaldi, fuori classifica, terza l’Atl. Valcamonica, soprattutto grazie a Cristina Scolari quarto miglior tempo assoluto. Stupisce la squadra di casa, quarta assoluta e terza dunque nel Campionato italiano: grazie a una frizzante Francesca Iachemet (quinto tempo assoluto) e a Lorenza Beatrici ripetono il bronzo già conquistato nel 2007. Le squadre B, C, D sempre della società organizzatrice provvedono alla vittoria per società, e il Trofeo cmb va dunque alle donne di casa.
Sesta l’altra squadra locale, il Gs Valsugana con Tiziana Di Sessa e Barbara Tava (rispettivamente, 17. e 12. assolute): giungono seconde, grazie alle squadre B, C e D (anche loro schierano infatti 4 squadre), nella classifica per società
Tornando agli uomini, il miglior tempo assoluto è di Bernard Dematteis (Podistica Valle Varaita), che precede di 8’’ un Marco De Gasperi che da terzo frazionista con ampio margine sulle altre squadre ha potuto rilassarsi sul finale. De Gasperi è l’attuale enfant prodige della disciplina, campione mondiale anche nel 2007 ad Ovronnaz (Svizzera).Terzo tempo assoluto quello di Marco Gaiardo, del G. S. Orecchiella, ex portacolori dell’Atl. Trento cmb e campione europeo nel 2003 proprio in Trentino sul Bondone, e infatti il G. S. Orecchiella giunge terzo nonostante un Gabriele Abate al rientro da infortunio (terzo staffettista Alberto Mosca), conquista però l’argento nel campionato tricolore perché la seconda squadra, l’Atl Brugnera, schiera oltre all’orientista Mamleev e l’ex-pistard Eduard Lahner Mitja Kosovelj, quarto miglior tempo).

Aquilotti: nel segno della tradizione. Conquista il settimo posto una staffetta composta dallo specialista di orienteering Carlo Rigoni, 28. tempo, don Franco Torresani (24. tempo), e Antonio Molinari. Un capolavoro, considerando che una formazione non troppo dissimile fu schierata nel 1998 (Marco Rosso al posto di Rigoni, argento), nel 2001 (Gaiardo al posto di Rigoni, argento), nel 2002 (Gaiardo-Torresani-Molinari, argento) e nel 2005 (con Gerd Frick, bronzo). Torresani è rientrante dopo un lungo stop per infortunio al ginocchio, e si dice soddisfatto, Molinari, che in archivio ha un titolo mondiale (Telfes 1996) e svariati titoli europei ed italiani, non perde un colpo e ancora si divide con successo tra ciaspole e corsa in montagna.
Il Trofeo Cassa rurale, riservato alla miglior società maschile, va all’Atl. Valli Bergamasche, soprattutto grazie a Mauro Lanfranchi (ottavo tempo) e Massimiliano Zanaboni (nono tempo).
Giornata più che positiva che anche grazie alle favorevoli condizioni climatiche ha registrato un’ ottima prestazione logistica e regalato emozioni ai Trentini che come già negli anni ’90 hanno potuto ospitare nella propria terra una gara tricolore di una disciplina prestigiosa come quella della corsa in montagna.

Classifiche Campionati Italiani di Staffetta di Corsa in Montagna 2008

12 pensieri riguardo “Forestale non ce n’è per nessuno

  • 25 Maggio 2008 in 7:24 pm
    Permalink

    ..e ora..me ne vado dritta a letto..perché sono cotta, stanca, e stordita (più del solito :-)…per cui…non ci sono fino a domani le otto…se a quell’ora ancora non do segni di vita sul web…qualcuna venga a svegliarmi…ciaoooooo

  • 25 Maggio 2008 in 7:54 pm
    Permalink

    …Un grazie a tutti! A chi si è prodigato per organizzare, a chi ha voluto mettersi in competizione sul percorso ed a tutti coloro che hanno fatto da “cornice” a questo evento! Un grazie di cuore anche ad Elena per il suo instancabile lavoro! Il prossimo passo è il brevetto da pilota…. Ed anch’io, esausto, vado a godermi il giusto riposto. Grazie, ag

  • 25 Maggio 2008 in 8:12 pm
    Permalink

    un grandissimo complimento a voi tutti che con il vostro impegno siete riusciti nel far si che questa giornata sia stata speciale per la nostra societa’….bravi bravi bravi

  • 25 Maggio 2008 in 8:56 pm
    Permalink

    …troppo agitata ancora per riuscire a prender sonno. quindi ne approfitto per dire un grazie speciale a ag (alias Alessandro Gretter), Mariagrazia Gretter, Carlo Segatta, Elisabetta Tecchio, Matteo Piazza, Ugo Lucin, Adriano Rosa, e tutti quanti hanno lavorato sodo per la giornata di oggi. Non da ultimo un nutrito gruppo di podisti cembrani! e Monica, Primo, bruno, e anton, e federico, chiara, titti, Rita, Giancarlo, carmen, Primo, gabri, luca, vale,l’intera famiglia di Carlo,Marco…continuate voi la lista…GRAZIE

  • 25 Maggio 2008 in 9:23 pm
    Permalink

    Carissima Elena, ormai i complimenti si sprecano……. certo che dopo un appello come il tuo primo commento, non lamentarti se sotto casa ci sarà la fila!!!!!!! ciao e grazie a tutti sono state 2 giornate BELLE PIENE!!!!!!

  • 26 Maggio 2008 in 10:03 am
    Permalink

    Ci sono ancora, nonostante completamente seza voce e febbricitante ***************
    Grazie, grazie, grazie a tutti quelli che hanno collaborato (non faccio nomi perchè senz’altro dimentico qualcuno…) per questa stupenda giornata di sport.
    Un bravo particolare a tutte le mie donne per le emozioni che mi hanno regalato e la splendida medaglia di bronzo. Grazie! Grazie! Grazie!
    E un bravo………. anche alle squadre maschili.

    Vi aspetto numerosi che mai, al prossimo impegno del 21 settembre.

  • 26 Maggio 2008 in 12:22 pm
    Permalink

    Se organizziamo le gare in questo modo c’è il rischio che la Fidal ce ne faccia fare due o tre all’anno! Ma che vengano, siamo i migliori!

    Un grazie a tutti quelli che credono e si dedicano anima e corpo a questa grande società!

  • 26 Maggio 2008 in 2:42 pm
    Permalink

    Purtroppo devo fare anche una nota negativa, anche se mi rincresce. Non abbiamo visto nessun rappresentante del Comitato Fidal Trentino, fatta eccezione di Adriano Rosa, che era però presente in qualità di tecnico della società organizzatrice, e di Giovanna Sguaizer, presente come giudice di gara.
    Non voglio fare sempre la polemica (come qualcuno dice): è vero che mancava anche il delegato nazionale della Fidal, ma di questo si sapeva perché si trova ricoverato in ospedale;forse almeno una presenza del nostro comitato poteva esserci (l’invito è stato mandato, ancora più di 20 giorni fa..)
    Solitamente chi è invitato ma è impossibilitato a venire invia un fax in cui fa presente l’assenza, come hanno fatto la Berasi e Mellarini.
    In questo modo chi-e sono molti- ha fatto tanto per questo campionato italiano si è sentito deluso e poco riconosciuto. Peccato…………

  • 26 Maggio 2008 in 9:27 pm
    Permalink

    LuPe!!!!!!! alla faccia delle foto “non troppo belle” , se mi è concesso, forse 2 sono così così, ma il resto sono proprio belle….. complimenti

  • 26 Maggio 2008 in 10:17 pm
    Permalink

    Ho aggiunto una didascalia piu completa alle foto visto che sul sito della fidal http://www.fidal.it c’è la foto dei nostri 3 moschettieri spacciati come la squadra della Forestale!

  • 27 Maggio 2008 in 11:49 am
    Permalink

    Sono d’accordo, le foto di Luca sono molto belle. Presto anche quelle di Bruno e di Marica!meno male che anche sul sito fidal hanno corretto. Godiamoci ora il riposo ma con la testa iniziamo a volare al 21 settembre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *