Francesca che forza: settima alla Stava Sky Race

Che fosse forte, specie in salita, si sapeva, ne aveva dato ampiamente prova prima delle maternità; ebbene, ora che le bimbe crescono, Francesca Badano, in Molinari, sembra pronta al rientro (qui a fianco nella foto di Marica Martinelli). Settima alla Stava Sky race, dove si sono ben comportati anche Antonio Molinari e Pio Malfatti.

Il sospetto che la gamba tornasse a girare è venuto alla staffetta tricolore di Povo del 25 maggio, dove Francesca Badano corse aldisopra delle aspettative. Oggi questa magnifica Skyrace, per lei che tra le prime dieci in Italia nella corsa in montagna c’è già stata, e ora si piazza settima nella prima prova del Campionato Italiano Skyrace, organizzata dall’U.S. Cornacci Tesero. 3h21’30 il tempo finale, che paga in parte la mancanza di una sana base di chilometri ( e speriamo che ora pur tra scuola, negozio e famiglia trovi il tempo per farli), nella gara vinta dall’azzurra Pierangela Baronchelli con il magistrale tempo di 2h41’10.

Ambizioni da podio anche per Antonio Molinari, ormai davvero assorbito dalle questioni logistiche inerenti il Campionato Italiano Lunga distanza di corsa in montagna quest’anno organizzato il 21 settembre dall’Atl. Trento cmb in collaborazione con l’US 5 Stelle tra Trento e Civezzano. Accortosi di essere in giornata negativa e di non saper gestire con concentrazione la scalata su terreni e pendenze alquanto tecnici, Antonio ha optato per una cavalcata “Amarcord” in compagnia di un ex-aquilotto di lusso, Pio Tomaselli, azzurro della corsa in montagna negli anni ’80, allora compagno di un giovane emergente di nome Antonio Molinari. Giunge alla fine  36, mentre 48. è Pio Malfatti, 2h’56”21. Classifiche complete su www.uscornacci.org, commento alla gara su www.corsainmontagna.it.

Un pensiero riguardo “Francesca che forza: settima alla Stava Sky Race

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *