In quel di Brione vola Don Torresani

E’ ancora una volta il “prete volante” a guidare brillantemente la nostra squadra di amatori e veterani. Al tradizionale Giro del Brione di Rovereto del Primo Maggio, don Franco Torresani ha messo subito in riga tutti i neoadepti del settore amatoriale Atletica Trento CMB, piazzandosi terzo assoluto a neanche sei secondi dal primo (15’20 contro 15’14 di Angelo Bonelli del Cermis)- a spuntarla in volata per l’argento Paolo Bertazzoli, ex-pistard con notorie capacit in finale di gara. Il mezzofondista precede per di un solo secondo Torresani, specialista delle corse su strada e azzurro della corsa in montagna. Tra le curve del quartiere di Rovereto che d il nome alla gara Franco ha saputo far girare le gambe in barba a chi giudica “imballati” i camosci. La sua corsa trascina al traguardo amatori e veterani della societ, che da poche stagioni ha deciso di riaprire il relativo settore, raccogliendo subito numerose adesioni. Le new entries, talora ex-atleti del settore assoluto, hanno accolto con spirito di sfida l’invito dei colleghi aquilotti senior, e costituiscono ormai un gruppo di allenamento stabile al Campo Coni. Questi sono dunque solo gli inizi… In una gara che conta quasi cento partecipanti, si piazza dodicesimo con un buon 16’38” Fernando Boscolo (sesto nella categoria MM 40), un volto conosciuto dell’atletica trentina, un passato ai vertici delle graduatorie regionali del mezzofondo. Tra gli MM 45 appassionante la sfida Grimaz-Oss Cazzador-Bragalini: tolto il secondo posto del “don”, si piazza undicesimo Marco Grimaz (padre di Luca e Stefano, giovani mezzofondisti di valore), 12. Bruno Oss Cazzador (che per questa gara-cos le voci metropolitane-si prepara da settimane), 14. Bragalini Antonangelo, soddisfatto visti i recenti carichi che lo porteranno al meglio all’appuntamento clou di questi atleti: i Campionati Europei di Mezza Maratona a Regensburg a met maggio. Arriva sesto nella categoria MM 50 Massimo Franceschini; ce ne anche per gli amatori, cio gli under35: 4. Massimo Fluttuante, 5. Giuseppe Di Donato. Tra le donne, successo della nostra Romana Verones, terza con 12’20 nella gara vinta da Mara Battisti in 12’17. La forte Verones, che in altre occasioni gareggia con la squadra senior, seconda di categoria (MF 45), sono entrambe seste, nelle rispettive categorie, Elka Rigotti e Nicoletta Celva. Il bilancio di squadra alla prima uscita pi che positivo,considerato che erano assenti altre due atlete di valore, Rita Schirripa e Rosalia Zanoner, attese a Regensburg per i record personali e/o un podio. (E. Franchi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *