Bonvecchio si salva all’ultimo lancio

E’ una trasferta difficile, quella in terra sarda, che vede l’Atl. Trento cmb schierare un solo aquilotto, su cui proiettare ogni speranza di medaglia. Niente da fare però per un Norbert Bonvecchio ancora alla ricerca di se stesso nella morsa di invalidanti allergie di stagione.

Benedetti resta casa, questo l’imperat del coach per l’entusiasta ma stanco reduce di Polonia (Giordy) che ha alle spalle 4 titoli italiani targati 2008, il quarto tempo stagionale tra gli assoluti (dopo Rifesser, 1’46”12, Sciandra, 1’47”12, e Obrist, 1’47”40), il sesto posto ai mondiali, e la maturità: è ora di ricaricare le pile, niente assoluti di Cagliari, ma riposo e allenamento per riprovarci a fine stagione.

Norbert Bonvecchio parte per la Sardegna convinto, ma non troppo, complici i problemi di allergia che lo tormentano da fine primavera. A metà marzo seppe fare uno splendido 71.02, nuovo PB e record provinciale (Il record provinciale era già suo, quel 70.23 siglato ai Campionati Italiani invernali che gli valse l’argento tra gli assoluti, PB, record provinciale, prima misura over 70m), a Montebelluna, dove andò così, quasi per scherzo, per tenere acceso lo spirito agonistico. Quel lancio vale tuttora la quarta prestazione stagionale italiana (dopo Roberto Bertolini, 76.93, Francesco Pignata ,74.76, ed Emanuele Sabbio 71.77), ma ieri a Cagliari l’attrezzo è atterrato due volte a meno di 60 m ((1°: 59.91 2°: 58.63 3°): solo al terzo “tiro” il figlio di Sergio ha saputo realizzare una misura over 60 (63.24 ) e agguantare la nona posizione (resta chiaramente fuori dai giochi per la finale), dietro a BERTOLINI Roberto (75.66; 1°: 65.88 2°: 75.66 3°: N 4°: 66.44 5°: 70.97 6°: 69.77), GOTTARDO Leonardo 1988 70.12; 1°: 58.46 2°: 68.01 3°: 67.54 4°: 68.47 5°: 67.75 6°: 70.12), FENT Antonio (70.04; 1°: 63.07 2°: 63.71 3°: 62.36 4°: 70.04 5°: 60.91 6°: 66.85); CRIVELLARO Daniele 1982 ( 66.83; 1°: 62.11 2°: 66.83 3°: 65.57 4°: 65.33 5°: 65.29 6°: N), ROMANO Almanio (66.81; 1°: 66.79 2°: 63.19 3°: 66.81 4°: 64.30 5°: N 6°: N), DE CESARE Marcello (64.50; 1°: 62.67 2°: 59.43 3°: 63.32 4°: 59.19 5°: 64.50 6°: 59.1); GOELLER Hubert (1°: 64.28 2°: 63.26 3°: 59.17 4°: N 5°: 61.87 6°: 58.24) e BOSANI Davide 1989 (64.10; 1°: 62.48 2°: 59.48 3°: 64.10 4°: 55.96 5°: 59.16 6°: 59.84). Poteva essere bronzo, ma ora ciò che conta è individuare quei problemi che già da qualche anno arrestano la progressione di Norbert sempre in grande spolvero d’inverno e a inizio primavera ma poi costretto a tirare i remi in barca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *