Ai test presocietari arrivano gli azzurri Endrizzi e Povegliano

Doveva essere un semplice test inter nos presocietari, ma con grande piacere degli organizzatori divenuto un incontro interregionale con punte azzurre: venerd 4 maggio al Campo scuola hanno gareggiato-e ovviamente primeggiato- anche Francesca Endrizzi dell’Esercito e Lorenzo Povegliano dei Carabinieri. La prima, nonesa, figlia d’arte (suo padre Pierino Endrizzi, noto allenatore e ora rsponsabile nazionale fidal del mezzofondo) ha stravinto i 400m piani in 55”4, trascinando al traguardo una promessa del mezzofondo regionale, la valsuganotta Rossella Rigoni. Povegliano aveva fatto capolino a Trento al Trofeo di Lanci, venerd ha di nuovo lanciato il martello oltre i 70 m (72.22). Classe 1984, Povegliano fu campione europeo juniores a Tampere nel 2003, per poco lisci il podio agli Europei Promesse di Erfurt 2005. Nella stessa gara si piazza terzo dietro a Davide Comunello di Bolzano l’aquilotto Nicola Scarpetta (44.85), che ripete il bronzo anche nel disco, vinto invece da Davide Traficante del Crus Pedersano con un buon 45.31.Ai Lanci al femminile si respira addirittura un’ aria ‘internazionale: vince sia disco che martello Claudia Stern di Innsbruck, arriva seconda nel martello con il nuovo record regionale juniores Girogia Nave, campionessa italiana under 16. Nelle stesse gare si cimenta Electra Bonvecchio, ex-giocatrice di pallacanestro ormai definitivamente convertita alla corsa- la figlia del tecnico Sergio ha deciso di sperimentare i lanci in vista della goliardica squadra aquilotta che si appresta ad affrontare i societari. Ottime prestazioni anche dal settore salti. l’alto vinto da Silvano Chesani della Clarina, 2 metri per il talento junior. Lo stesso coglie il bronzo nel lungo, vinto con un ottimo 6.96 da Luca Pedron, suo compagno di squadra. L’argento di Matteo Galvan del Valsugana- anche per lui la misura ottima, 6.84. Nell’alto femminile, vinto da Marchi Anthea del GS Valsugana, ritorna in pedana una tal Monica Bressan, da anni assente dalle gare, ma pronta a calzare le chiodate in vista dei societari- per gli amanti del gossip: la fidanzata di Alessandro Gretter, figlio di Primo e Maria Grazia, storici pilastri dell’Atletica Trento CMB. La velocit appannaggio da anni ormai del brillante Andrea Terzolani, Crus Pedersano, vincitore dei 100 m in 10”7. I nostri giovani Vindima e Franch fanno rispettivamente 11.8 e 12.4. L’oro nei 100 femminili della roveretana Valentina Menolli (12”6), l’aquilotta Martina Tomasi, junior, fa 13.2, corre in 13.7 Valentina Dell’Eva, allieva. Insomma un meeting all’insegna degli under 20. E’ ancora allieva infatti la vincitrice dei 1500 m femminili, la nostra Veronica Bonardi, campionessa italiana 2006 dei 1500 m di categoria e bronzo nei 1000 m indoor. Con 4’53”3 trascina al traguardo sotto il muro dei 5 ‘ anche Elisabetta Tecchio dell’Atletica Trento CMB. Al maschile vince Gutic Vehild della Calcestruzzi Corradini (4’03), quarto Stefano Grimaz con 4’09, capace di un 4’11 Luca Quarta che solo 4 giorni prima aveva corso la mezzamaratona di Merano. Il prossimo appuntamento venerd 11, per la simulazione della seconda giornata dei societari- in programma tutte le gare mancanti.(E. Franchi)

bonardi.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *