La Pro Patria sbarca al GPEM

Anche il secondo martedì del Gran Premio Estivo del Mezzofondo porterà al Campo Scuola di Trento oltre 500 atleti, e come al primo martedì, quando Weissteiner e Tschurtschenthaler animarono la serata con un finale al cardiopalmo sui 1500m, anche in questo secondo martedì oltre alla quantità c’è anche la qualità. Al GPEM 2008 sbarca infatti Rondelli con il suo seguito, vale a dire i giovani mezzofondisti emergenti della Pro Patria. Tra di loro un certo Mario Scapini (qui nella foto a fianco, la partenza dei 5000m donne al GPEM 2007). Gli iscritti:

Iscritti Seconda Giornata GPEM

Il menu è già noto: 800m oppure 5000m. I talenti della Pro Patria sfodereranno grinta e classe nel mezzofondo veloce, dunque sul doppio giro di pista. Allora attenzione a Seck Mor (1’51”57 di PB) e Pasquale Fiermonte (1’53”50), ma soprattutto a Mario Scapini.

Non avrebbe bisogno di presentazioni, quest’ultimo, lo conosciamo per le esaltanti sfide con il nostro Giordano Benedetti: stessa età, entrambi indubbiamente talentuosi, anche se molto diversi. Scapini, 1.88m per 65 kg, ha siglato sabato a Bellinzona il record nazionale juniores sui 600m (1’17”70) e punta a quello sugli 800m. Ha un curriculum che gli permette in effetti di puntare in alto: dominatore incontrastato da allievo, quando fece, sugli 800m, 1’49”61, record italiano, e sui 1000m 2’23”3, anche lì record nazionale, tolto a un certo D’Urso.

Nel 2006 vinse l’oro alle Gymnasiadi, nel 2007 si laureò campione europeo sui 1500m (a Hengelo). Il 2008 è stato un anno difficile almeno nei mesi iniziali causa alcuni infortuni, ma l’allievo di Rondelli sta recuperando terreno, come dimostra anche l’1’48”49 fatto al recente meeting di Nembro, tempo non troppo lontano dal suo PB (1’48”36- sui 1500m ha 3’44”99).

Non ci sarà a sfidarlo Benedetti, l’enfant prodige trentino nato nell’Atl. Trento cmb, ora alle Fiamme Gialle, quest’anno campione italiano 4 volte (800m e 1500m indoor e outdoor) e sesto ai Mondiali di Bygdozcsz. Di comune accordo con il suo allenatore Gianni Benedetti, il ragazzo dei Sorni sta ricaricando le pile per tornare in forma a fine stagione e tentare un tempo importante.

Ma stasera, oltre che atleti di valore, vedremo all’opera tecnici di tutto rilievo: oltre al già citato Gianni Benedetti, allenatore che ha scoperto e sgrezzato il talento di Pegoretti, Floriani, e, appunto, Giordano Benedetti, Ruggero Grassi, coach di Obrist, della Weissteiner e della Tschurtschenthaler, Pierino Endrizzi, allenatore ai tempi di Bertolla, Fondriest, Dal Rì, Battocletti e ora di Berlanda, Francesca Endrizzi, e Giorgio Rondelli, re leone dei coach nazionali, alla Pro Patria ma un guru in tutta Italia. Anche lui come Gianni Benedetti e Pierino Endrizzi, un ex atleta di valore (3’48 sui 1500m, 29’52 sui 10.000m), poi fautore del titolo mondiale sui 3000m siepi di Francesco Panetta (Roma 1987) e del titolo europeo dello stesso a Spalato 1990, nonché dell’oro olimpico di Alberto Cova sui 10.000m (1984).

Da seguire, sugli 800m, anche Tommaso Beati, Polisportiva Bagheria, 1’50”25 di PB, e Roberto Fontana, Cus Padova, 1’54”95. Al femminile, spicca Judit Varga (2’07) che dovrà vedersela con Paola Prina, Rossella Rigoni e Alessia Keissidis, tutte intorno ai 2’13, tempo cui potrebbe arrivare anche l’aquilotta Erica Ferretti, se trova la gara giusta.

Nei 5000m rosa, sfida tra Sara Berti, di nuovo in forma, e Barbara Tava, ma il terzo incomodo potrebbe essere Silvia Casella (Atl. Brescia); mentre al maschile viaggiano poco sopra e poco sotto i 14’30 Tito Tiberti e Paolo Zanatta.

Ecco l’orario gare di stasera:

ragazzi/e m. 1.000
cadetti/e m 1.000
A/J/S M.F. m 800
J/S M.F. m. 5.000
Amatori/master M.F. m. 800
Amatori/master M.F. m. 5.000
salto con l’asta cadette – allieve J/S Femminile

3 pensieri riguardo “La Pro Patria sbarca al GPEM

  • 30 Luglio 2008 in 9:07 am
    Permalink

    vorrei sapere le classifiche

  • 30 Luglio 2008 in 2:13 pm
    Permalink

    ancora un’attimo di pazienza che le trovi.

  • 30 Luglio 2008 in 11:39 pm
    Permalink

    BENEDETTI CHE FINE A FATTO?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *