Norbert Bonvecchio 75.52

E’ indubbiamente lui il re della 22. edizione del prestigioso Meeting Città di Trento organizzata domenica 8 maggio al Campo Scuola dall’Atletica Trento cmb: Norbert Bonvecchio, capace di tirare il giavellotto a 75.52, nuovo PB e nuovo record provinciale nonché societario. Al ragazzo di Povo, dottore in Economia e già campione italiano di Lanci invernali in passato, è andato anche il 13. Memorial Paolo Righi, notoriamente riservato al miglior punteggio maschile o femminile nelle gare del settore lanci. Lontano il secondo, Hubert Goeller di Lana, a 61.37.
Giornata assai positiva anche per il salto in lungo femminile, con Laura Strati dell’Atl. Vicentina a 6.10 davanti alla trentina Elisa Zanei del GS Valsugana (6.13), e per l’alto maschile, vinto da Silvano Chesani con 2.26. Il 26. Memorial Massimo Eccher, appannaggio del vincitore della gara maschile dei 400 hs, è nel 2011 di Riccardo Vantini (Cus Tirreno Atl.: 55”23), e, rimanendo al giro di pista, in questo caso senza ostacoli, è Alberto Rontini dell’Atl Faenza 85 con 48”39 a prendersi la vittoria, con ottavo l’aquilotto Norbert Paissan in 52”60. Quest’ultimo corre anche i 100m in 11’57, nella gara vinta da Davide Deimichei del GS Valsugana in 10”50. La corrispondente gara femminile premia Gloria Hooper dell’Atl. Valpolicella in 11”78, mentre il 4. Memorial Federica Bampi sulla gara dei 400 piani femminili va alla nonesa Francesca Endrizzi dell’Esercito (55”37), con la nostra Francesca Zanella a 1’03”26.
Sul doppio giro di pista femminile rispunta Maria Vittoria Fontanesi, ex triathleta scopertasi tardi mezzofondista, capace di un probante 2’06”14. Wagne Abdulaye dell’Athl. Club ’96 firma invece il doppio giro di pista maschile con un 1’48”77 che lascia l’argento al brunicense Lukas Rifesser (1’48”28). I due giovani aquilotti Abdessadak Hadhadi e Simone Kejeli chiudono in 2’14.
E arriviamo al mezzofondo meno breve, con i 3000m, vinti come da pronostico da Mark Kipkinyor Bett in 8’26- quarto il sempre grintoso Francesco Bazzanella (8’52”29). Nella gara “rosa” è Francesca Iachemet a dettare il bello e il cattivo tempo, siglando un 10’31 corso in facilità dopo la recente maratona sotto le 2h50′. Quarta la polivalente Elektra Bonvecchio, di poco sotto gli 11′.
Camilla Murtas dell’Atl. Udinese salta con l’asta a 3.50, Christina Scheffauer di Innsbruck getta il peso a 13.48, e la forte Giorgia Nave vince il martello con 49.90. A padroneggiare nel peso maschile ci pensa Marco Dodoni della Forestale, ormai un fedelissimo al meeting, vittorioso con 17.46. 7.19 il salto vincente di Luca Pedron nel lungo, con l’aquilotto Andrea Sangalli settimo con 6.49.
Edizione quantitativamente e qualitativamente soddisfacente, in una giornata di sole che ha favorito i concorsi, si è chiusa in bellezza con le premiazioni l’edizione 2011 del meeting, che rinnova l’appuntamento nel 2012.

Un pensiero riguardo “Norbert Bonvecchio 75.52

  • 9 maggio 2011 in 7:15 am
    Permalink

    Bravo Norbert!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *