Premstaller combattivo tra i Clermontois

Di Clermont Ferrand, ai tempi Gergovia, era Vercingetorige, il re degli Arverni che diede filo da torcere ai Romani: questo, nel 52 a.C. Nel 2008, a darsi battaglia nella cittadina francese, sede dei Mondiali di categoria, sono i non meno bellicosi masters dell’atletica. 8 km di gara in terra gallica per il nostro Manfred Premstaller, che in barba alla storia giunge da Sarentino e arriva ottavo tra gli MM 45.

27’05 il verdetto cronometrico per il neoaquilotto, nella gara vinta dal tedesco Johann Hopfner (25’35, però è MM 50), e dominata tra gli MM 45 da Stanislaw Marzec. Saranno pure a Clermont per “encourager l’amitié, la compréhension et la coopération internationales à travers l’athlétisme masters”, ma gli atleti in gara si sono dati battaglia dal primo all’ultimo metro. Secondo tra gli MM 45 il francesce Pascal Fetizon (26’08), terzo l’algerino Ahcen Alem (26’24). Quinto il trentino Paolo Bertazzoli (26’50), unico azzurro davanti a Premstaller. La prestazione dei due trentini acquista tanto più rilievo in considerazione del fatto che hanno sofferto di problemi intestinali prima della gara e durante. Ciò non toglie che, pur con lo stomaco sottosopra, Manfred sembra aver definitivamente ripreso la nuova vita atletica: cavallo di razza sin dagli esordi, dominatore delle gare su strada altoatesine da senior, ha ripreso le scarpette ormai appese al chiodo semplicemente per fare una sgambatina quando accompagnava il figlio Stefan (SV Sterzing, allenato da Grassi) alle gare, ma si è accorto poi che il motore c’era ancora tutto, e la benzina pure. Campione di corsa, ma anche di simpatia: nell’Atl. Trento CMB da pochi mesi, ha già una nutrita schiera di fan, un vero e proprio leader nel settore master, che pure non si esime dal gareggiare tra gli assoluti, quando necessario (leggi la partecipazione ai Campionati Italiani Societari di cross di Monza). Le classifiche sono sul sito della manifestazione, /www.athle.com/clermont2008, mentre sulla pagina master trovate il commento alla gara di Manfred scritto da Fernando Boscolo.

 

9 pensieri riguardo “Premstaller combattivo tra i Clermontois

  • 17 Marzo 2008 in 10:07 pm
    Permalink

    Grazie Bruno (Oss Cazzador)!, mi segnali sempre tutto tempestivamente via mail. vi invito a leggere il commento alla gara di Fernando sulla pagina master…quanto ai Galli…eh dài, un po’ di storia non fa mai male…grande Manfred! GRANDE!

  • 18 Marzo 2008 in 12:25 am
    Permalink

    Complimenti Manfred adessoti auguro una bella stagione in pista…

  • 18 Marzo 2008 in 8:24 am
    Permalink

    Complimentoni!!! Anch’io auguro un’ottima stagione in pista!

  • 18 Marzo 2008 in 9:00 am
    Permalink

    Manfred era (ed è!) un’esempio da seguire. Io l’ho conosciuto ancora negli anni Ottanta quando si andò a Senigallia per un meeting interregionale. Disponibile con tutti, serio e preciso, era una sicurezza per la rappresentativa (a quei tempi unica e regionale!). Vai Manfred!

  • 18 Marzo 2008 in 9:36 am
    Permalink

    Bravo Manfred, di poche parole ma parlano i risultati…….

    Adesso tifiamo tutti x Rosalia che sabato sarà il suo giorno nellamezzamaratona.
    Forza Rosalia tutta l’Atletica Trento cmb tifa x te……

  • 18 Marzo 2008 in 1:15 pm
    Permalink

    io non commento il “mio” uomo, perchè nonostante i problemi intestinali ha fatto una grande gara! E se fosse stato sabotaggio intestinale? Ci avete pensato?
    Comunque vedrete le prossime! a partire da Ospedaletto! il Manfred non molla!
    ciao a tutti e grazie Elena per i tuoi appunti storici! Fanno solo bene!

  • 18 Marzo 2008 in 11:07 pm
    Permalink

    Mi associo ai complimenti a Manfred!!!!!! e faccio un ENORME in bocca al lupo a Rosalia!!!!! Rosalia ricorda la foto che ti ho fatto sul gradino più alto di ” Regen ” vai vai Rosy

  • 22 Marzo 2008 in 9:30 am
    Permalink

    Ciao Elena, grazie per i complimenti. Purtroppo non è andata come speravo. Saluti e Buona Pasqua a te e Paolo!

  • 22 Marzo 2008 in 9:42 am
    Permalink

    Ciao Alessandro, Maria Grazia, Betta, Antonangelo e Bruno (mio coach personale), grazie anche a voi per i vostri e-mail. Sono orgoglioso di avere amici che ti stanno vicino anche nei momenti un pò più difficili. Spero di rivedervi presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *