Tourlaghi 2008: Antonangelo si racconta

Hoooooooo finalmente mi trovo a commentare una delle gare più belle,anche sotto il profilo paesaggistico. Il mio approccio a questa gara era puramente conoscitivo,ovvero,volevo vedere a che punto sono con le mie MAGAGNE, percui nessuna velleità di strafare, ma partire per arrivare senza dover soffrire oltre misura!!!!!!! Devo dire che le premesse c’erano tutte, solo che quando ti metti il pettorale, dentro di te scatta quella molla che……… solo chi fa gare mi può capire,comunque sono stati 3 giorni massacranti, un po’ per il caldo, un po’ per il percorso duro, e sicuramente la completa mancanza di allenamento, ma alla fine ho portato a termine il trittico senza altri problemi fisici ( gambe dure a parte ) e tutto sommato sembra che piano piano il dolore stia scemando……..per cui vi rimando a altre impressioni da gare future!!!!!!! un buon allenamento a tutti e come nota di cronaca abbiamo fatto, come atletica trento, la nostra  ottima figura, e sicuramente Elena che è sempre superinformata ci renderà noto!!!!!!!!! ciao da Antonangelo

3 pensieri riguardo “Tourlaghi 2008: Antonangelo si racconta

  • 3 Giugno 2008 in 7:11 am
    Permalink

    Eccolooooooooo finalmente Anto ritrova la password e la voglia di scrivere….e’ proprio vero che correre fa bene….bravo Anto e ora non mollare…..

  • 3 Giugno 2008 in 1:14 pm
    Permalink

    GRANDE GRANDE GRANDE ANTON….FINALMENTE SEI TORNATO A CORRERE E GAREGGIARE…ORA TI VOGLIO TUTTI I GG (O QUASI) AL CAMPO COME AI VECCHI TEMPI (L’ANNO SCORSO)

  • 3 Giugno 2008 in 11:13 pm
    Permalink

    Grazie di cuore ….. ma sicuramente ora devo andare per gradi, cercare la gradualità, non voler strafare per pagarne poi le conseguenze, certo Elektra di sicuro al campo verrò ……grazie ancora anche a te Nando prepariamoci per la mezza di Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *